• Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto

L’APOSTOLATO DELLA CARITA’

1. I Collegi per la gioventù.

Tra le opere di carità e di assistenza promosse e curate dalla Congregazione hanno primaria importanza i Collegi per la gioventù femminile, che hanno lo scopo e devono essere tenuti, attrezzati e diretti in modo da formare persone mature, capaci di inserirsi responsabilmente nella vita civile e religiosa e di svolgervi la loro funzione con spirito cristiano e con competenza professionale. Le suore scelte per tale campo di lavoro verranno preparare con una buona formazione pedagogica, culturale e spirituale. (Cfr. Cost. n. 98)


2. I Pensionati universitari.

Una speciale cura sia dedicata ai Pensionati Universitari, che hanno lo scopo di preservare le giovani, affidate alle suore dalle famiglie, dai pericoli inerenti alla condizione di studenti universitarie, di creare un ambiente adatto allo svolgimento dei loro studi, di favorire la maturazione della loro personalità in un’atmosfera di famiglia, dove però si intrecciano anche nuovi  rapporti di amicizia e di vita sociale, e di suscitare in loro, mediante iniziative adatte, interesse e impegno per l’approfondimento dei problemi religiosi sotto l’aspetto dottrinale e pratico. (Cost. n. 99).


3. L’assistenza agli infermi.

La Congregazione annovera tra le sue opere più care l’assistenza agli infermi come forma di servizio che le suore, animate da vivo spirito di fede, rendono a Gesù Cristo presente in coloro che soffrono per sollevare gli infermi nel corpo e nello spirito e per santificare così, in comunione di carità quei membri del corpo mistico che sono più tribolati. (Cfr. Cost. n. 100).


4. L’assistenza all’infanzia

Con particolare impegno si avrà cura dell’assistenza all’infanzia nelle scuole materne e negli asili nido, per la grande importanza che ha l’educazione in questo campo come aiuto e collaborazione con le famiglie per il bene delle anime. (Cfr. Cost. n. 101).


5. Le Case di riposo per anziani.

I pensionati per persone anziane tenuti o diretti dalla Congregazione hanno come scopo di assistere con una carità delicata e operosa tali ospiti, perché possano sentire meno il peso degli anni e, nel conforto della preghiera, accettare con serenità le conseguenze proprie dell’età. (Cfr. Cost. n. 102).


6. Laboratori per le giovani. 

Anche gli oratori e i laboratori rientrano nelle forme di assistenza alla gioventù e perciò la Congregazione li promuove e li cura con tutti quegli accorgimenti di ordine pedagogico, morale e ambientale che i tempi e le circostanze suggeriscono, specialmente in favore delle famiglie più povere e svantaggiate. (Cfr. Cost. n. 103).


7. L’assistenza sociale. 

Nel campo dell’assistenza sociale le suore possono compiere un utile servizio in funzione di apostolato, specialmente nei vari Istituti della Congregazione, in mezzo ai lavoratori e nelle loro famiglie e, ove vengano istituiti, nei Centri Sociali dipendenti da diocesi, parrocchie e altri Enti religiosi. (Cost. n. 104).


8. I servizi domestici in comunità.

Il servizio domestico nelle case della Congregazione è un’opera da apprezzare e da compiere per il bene comune, con spirito di fraterna collaborazione fra tutte le consorelle. Le Suore lo svolgano seguendo l’ispirazione della carità, che dà valore, dignità e merito soprannaturale anche a tale forma di servizio e di cooperazione all’apostolato della Congregazione. (Cost. n. 105

 
buy viagra online