• Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Slideshow Image 4
Slideshow Image 5
Slideshow Image 6
Slideshow Image 7
Slideshow Image 8
Slideshow Image 9
Slideshow Image 10
Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Slideshow Image 4
Slideshow Image 5
Slideshow Image 6
Slideshow Image 7
Slideshow Image 8
Slideshow Image 9
Slideshow Image 10

20 Giugno
Beata Margherita Ebner
Vergine, monaca (c. 1291-1351)

     Nacque circa l’anno 1291 a Dönauworth in Baviera e nella casa paterna venne istruita nelle virtù e nella scienza. Circa il 1306 scelse di entrare tra le monache dell’Ordine dei Predicatori, nel monastero di Medingen (diocesi di Ausburg),  dedicato alla Vergine Assunta.  

     Nel 1311, esortata a compiere la sua piena conversione alla divina volontà, cominciò una vita più perfetta – a somiglianza del suo P.S. Domenico - «salutare per lei, esemplare per gli uomini, gioconda per gli angeli, gradita a Dio». Arricchita di doni dello Spirito Santo, unita ai dolori di Cristo per mezzo di molte sofferenze, con un quotidiano progresso della mente verso Dio attraverso tutti i gradi della contemplazione, raggiunse la somma unione dell’anima con Lui nel 1347.

      Margherita è una delle principali mistiche renane che nel secolo XIV fiorirono in più di 70 monasteri del nostro Ordine in Germania. Amica di Giovanni Tauler, ebbe anche familiarità con quegli uomini di buona volontà che erano chiamati «amici di Dio». Inoltre fu l’insigne autrice dell’autobiografica esperienza mistica di cui sono testimoni  le «Rivelazioni» ossia «Diario» e quella raccolta di elevazioni spirituali chiamata «Paternoster», che ci insegna l’affetto divino. Morì 20 giugno 1351 ed è sepolta a Medingen.
     Il 14 febbraio 1979 Giovanni Paolo  II ratificò e confermò il culto resole «ad immemorabili».

 

 
Santi domenicani