• Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Slideshow Image 4
Slideshow Image 5
Slideshow Image 6
Slideshow Image 7
Slideshow Image 8
Slideshow Image 9
Slideshow Image 10
Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Slideshow Image 4
Slideshow Image 5
Slideshow Image 6
Slideshow Image 7
Slideshow Image 8
Slideshow Image 9
Slideshow Image 10

7 Luglio
Beato Benedetto XI
Papa (1240-1304)


      Nato a Treviso da modesta famiglia, Niccolò Boccasini entrò nell’Ordine a quindici anni. Dapprima si dedicò all’insegnamento e all’apostolato. Più che per pietà e mitezza d’animo.

     Fu due volte provinciale di Lombardia (1296-1298) e IX Maestro dell’Ordine (1296-1298). Riuscì a stabilire una tregua d’armi tra Filippo il Bello ed Edoardo I d’Inghilterra. Eletto cardinale nel 1298, Bonifacio VIII lo mandò Legato in Ungheria, Polonia e Austria. Fu dal 1300 vescovo di ostia e Velletri e il 7 settembre 1303 rimase fedelmente al fianco del pontefice quando Sciarra Colonna e Guglielmo di Nogaret, emissari di Filippo il Bello, lo oltraggiarono indegnamente. Indotto, l’ottobre dello stesso anno, ad accettare il governo della Chiesa, riuscì a riconciliare la Francia con la Sede Apostolica e gli otto mesi del suo pontificato offrirono al mondo cattolico l’esempio di una eccezionale tempra di santo, in cui la fortezza si armonizzava mirabilmente con la giovialità e l’amorevolezza paterna. Morì in Perugia il l7 luglio 1304, e quivi nella chiesa di San Domenico, Giovanni Pisano gli eresse uno splendido sepolcro.

     Il suo culto reso “ab immemorabili”, fu confermato da Clemente XII il 24 aprile 1736.

 

 
Santi domenicani