• Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
  • Domenicane di San Sisto
Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Slideshow Image 4
Slideshow Image 5
Slideshow Image 6
Slideshow Image 7
Slideshow Image 8
Slideshow Image 9
Slideshow Image 10
Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Slideshow Image 4
Slideshow Image 5
Slideshow Image 6
Slideshow Image 7
Slideshow Image 8
Slideshow Image 9
Slideshow Image 10

27 Gennaio 
Beato Marcolino Da Forlì
Sacerdote (1317-1397)

 

     Forlivese d’origine Marcolino  Amanni entrò giovanissimo nell’Ordine nel locale convento di San Giacomo, ove trascorse tutta la sua vita e morì nel febbraio 1397, in data imprecisata. Fu il perfetto religioso. I confratelli affermano unanimi l’eroismo della sua virtù: scrupolosa osservanza della Regola, passione per la solitudine, pratica esemplare dell’umiltà, ardente amore a Maria la cui effige – unico ornamento della sua cella -  fu testimone di fervorosi e filiali colloqui. Non pare si sia dedicato alla predicazione, ma genuina predicazione era la preghiera pressoché ininterrotta del Beato,  intercalata spesso da estasi che lo facevano vivere in un’atmosfera celeste.
     La messa da lui celebrata ricordava agli astanti quella di san Domenico tanta era la commozione con cui partecipava. Più volte il Cielo rivelò con segni straordinari la virtù che si celava sotto una vita apparentemente ordinario.
    Poche settimane dopo la sua morte, il beato Dominici così ne scriveva al beato Raimondo: «Egli fu l’umile pianticella cresciuta nel giardino del nostro santo Padre Domenico…
    Era come il Signore lo voleva, cioè tanto umile e ripieno di tante virtù e così perfetta scienza divina, da esser superiore ai dottori nel regno di Dio.

 
Santi domenicani